Mar 26, 2020

Dati finanziari finali del gruppo USU per il 2019 e prospettiva per il 2020

Nel corso dell’anno fiscale 2019 il fatturato del gruppo USU (USU Software AG) ha raggiunto i 95,6 milioni di euro, con una crescita del 5,7%. A trainare la crescita sono stati soprattutto la vendita di licenze software, con un plus del 12,8%, e l’aumento del 10,7% del fatturato dei servizi di manutenzione e SaaS.

Ad aumentare non è stato solo il commercio nazionale, ma anche quello con l’estero, che ha toccato i 26,5 milioni di euro, con un aumento del 9,1%. Nel 2019 la percentuale del commercio con l’estero ha costituito il 27,7% del fatturato complessivo (2018: 26,8%). 

Grazie all’espansione delle vendite di licenze software e di SaaS con ampi margini di guadagno, nell’anno fiscale 2019 il gruppo USU ha potuto migliorare notevolmente la propria redditività rispetto all’esercizio precedente, aumentando gli utili al lordo di interessi, imposte, deprezzamento e ammortamento (“EBITDA”) dell’80,2% rispetto all’anno precedente, raggiungendo i 9,9 milioni di euro (2018: 5,5 milioni di euro).

L’aumento del fatturato ha portato a una crescita del capitale proprio del gruppo USU, che al 31 dicembre 2019 ammontava a 60,2 milioni. Con un totale di bilancio di 104,5 milioni di euro, il giorno della chiusura del bilancio per l’anno 2019 la quota del capitale proprio ammontava al 57,6%. Il gruppo USU rimane quindi finanziato in modo solido con un’ampia liquidità disponibile e senza debiti bancari.

Per l’anno in corso, il consiglio di amministrazione prevede - senza ancora aver considerato i possibili effetti della crisi da Covid-19 - di aumentare ulteriormente il fatturato e l’utile d’esercizio del gruppo, con un obiettivo per il fatturato di 102 - 105 milioni di euro e un aumento dell’utile rettificato al lordo di interessi, imposte e tasse (“EBIT rettificato”) a 7,5 - 10 milioni di euro. Nel contempo il consiglio di amministrazione conferma la pianificazione a medio termine per il gruppo USU, che comprende una crescita organica media del fatturato del 10% così come un aumento del margine operativo sulla base dell’EBIT rettificato al 13 - 15% fino al 2024. La prognosi finanziaria non comprende gli effetti della crisi globale causata dal Covid-19, a causa degli scenari incerti e dei loro effetti sul fatturato delle licenze e delle consulenze. Anche nel caso di un significativo peggioramento della situazione attuale, il consiglio di amministrazione prevede un EBIT rettificato positivo per l’anno fiscale 2020.

Ecco i dati più importanti:

  • Aumento del fatturato del 5,7% raggiungendo i 95,6 milioni di euro
  • Aumento straordinario della vendita di licenze software e dei ricavi SaaS
  • Eccedenza nel fatturato quintuplicata rispetto all’esercizio precedente (5,3 milioni di euro)
  • L’EBIT rettificato cresce del 50,9% arrivando a 6,2 milioni di euro
  • La quota di capitale proprio del 57,6% mostra un finanziamento solido 
  • La pianificazione prevede un’ulteriore crescita del fatturato e miglioramento degli utili e un EBIT rettificato positivo anche nel caso di un peggioramento della situazione attuale a causa del Covid-19

Per saperne di più potete leggere il nostro comunicato stampa sul sito web USU.

Indietro